Casa Iuorio è un’azienda agricola con sede a Palomonte, in provincia di Salerno. Si occupa della coltivazione e della trasformazione dei prodotti della terra, secondo metodi tradizionali. Le coltivazioni, infatti, sono fatte in campo aperto, a contatto con una natura incontaminata. La trasformazione degli ortaggi avviene a mano, secondo le ricette di famiglia.

La dispensa Casa Iuorio offre una grande varietà di prodotti. Dall’olio extra vergine d’oliva ai sughi pronti, dai sottoli alle conserve di pomodoro fatte con il tipico Fiaschello Battipagliese fino alle gustose preparazioni a base di tartufo.

Quello che facciamo lo abbiamo imparato dai nostri nonni che ci hanno trasmesso l’amore per la nostra terra e la passione per le cose buone e genuine.

Articoli

Broccolo “spiert”: l’impegno per la biodiversità che parte dai nostri campi

Fra gli ortaggi di stagione, che la natura ci consegna in questo periodo, figurano i broccoli di rapaspiert”. Si tratta di un ecotipo tradizionale di broccolo che nella nostra famiglia abbiamo sempre coltivato, fin da quando ne abbiamo memoria. I nostri nonni, e i loro genitori prima ancora, già lo coltivavano e abbiamo imparato ad apprezzarlo a tavola nelle ricette della tradizione.

Le storie molto spesso sono scritte nelle parole, se sappiamo leggerle con attenzione. Il termine “spiert” racchiude in poche lettere tutto il significato di questa coltivazione: dal dialetto dell’Alta Valle del Sele si può tradurre come spontaneo, selvatico ad indicare proprio come questo broccolo sia un frutto naturale della nostra terra. Probabilmente all’inizio non era coltivato, cresceva liberamente in mezzo ai campi. Poi qualcuno ha deciso di salvarne i semi e così ha iniziato a coltivarlo in modo sistematico.

Nell’azienda agricola Casa Iuorio abbiamo deciso di salvaguardare questo ecotipo di broccolo di rapa dal rischio di estinzione e abbiamo voluto continuare a coltivarlo. Anche per valorizzare la biodiversità della nostra area geografica. Lo seminiamo in autunno, a partire dal mese di ottobre. Il raccolto, fatto a mano, inizia proprio verso la fine di gennaio e si protrae in modo scalare fino ai primi di aprile.

Le piantine di broccolo “spiert” si presentano con una parte centrale corposa, ben protetta da foglie laterali grandi, dal colore verde scuro. I broccoli di rapa che vengono raccolti rappresentano l’infiorescenza della pianta ma si possono selezionare anche le foglie più tenere.

>>>Clicca qui per accedere allo shop online<<<

Dove produciamo il broccolo “spiert”

L’azienda agricola Casa Iuorio si estende nel comune di Palomonte, nel territorio dell’Alta Valle del Sele, a sud della provincia di Salerno. La valle è caratterizzata da una parte dal fiume Sele, intorno a cui gravita un ricco ecosistema e dall’altra dai Monti Alburni, le cui vette più alte in questo periodo sono imbiancate dalla neve.

I nostri campi sono collocati in un paesaggio incontaminato. Le coltivazioni sono fatte in campo aperto, nel pieno rispetto della stagionalità e della terra.
 

Broccolo spiert Casa Iuorio

I nostri broccoli coltivati in campo aperto.

 

Broccoli Casa Iuorio

I broccoli Casa Iuorio.


 
Una piantina di broccolo.

Una piantina di broccolo.


 
La parte edibile del broccolo.

La parte edibile del broccolo.

 



Api sui broccoli

Le api sui fiori dei nostri broccoli.

Carciofo bianco di Pertosa: tutto il gusto in una forma perfetta

Dici Pertosa e pensi subito allo scenario delle grotte che si trovano nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. In realtà, questo territorio a Sud della provincia di Salerno, è conosciuto anche perché è diventato il custode del carciofo bianco, un ortaggio in via di estinzione che identifica il suo nome con uno dei comuni in cui è stata ripresa la coltivazione. Oltre a Pertosa, il carciofo bianco cresce anche nelle zone limitrofe di Auletta, Caggiano e Salvitelle.

Il carciofo bianco di Pertosa è stato inserito nell’elenco dei prodotti agro alimentari tradizionali della Regione Campania e successivamente è diventato anche Presidio Slow Food. Ciò sta ad indicare il suo ruolo rilevante nella salvaguardia della biodiversità locale e il compito di chi ha accolto la coraggiosa sfida di continuare a coltivarlo.

Le caratteristiche del carciofo bianco di Pertosa

Il carciofo bianco di Pertosa ha un colore verde molto chiaro, tendente all’argento, da qui il riferimento al bianco contenuto nel nome. Il carciofo ha una forma tondeggiante, si presenta grande e senza spine. Il cuore ha un sapore particolarmente delicato, che si presta sia alla consumazione fresca che alla conservazione sott’olio.

Noi di Casa Iuorio, per preparare i sottoli di carciofo bianco, seguiamo una ricetta tradizionale che predilige solo ingredienti di qualità: olio extra vergine di oliva, succo di limone e alcuni aromi del nostro orto quali alloro, aglio e peperoncino.

Il carciofo bianco di Pertosa: la coltivazione in Casa Iuorio

Consapevoli delle caratteristiche pregiate di questo ortaggio, abbiamo deciso di coltivarlo anche nella nostra azienda agricola. Per avviare le prime coltivazioni abbiamo selezionato direttamente le piantine presso coltivatori di fiducia proprio di Pertosa, dove ci siamo recati personalmente. I nostri terreni, coltivati in campo aperto, insistono nelle zone dei Monti Alburni e risultano particolarmente fertili e adatti a queste coltivazioni. In attesa del prossimo raccolto, lasciamo fiduciosi che la natura faccia il suo corso, come succede da sempre.

 

Pertosa

Pertosa vista da lontano.

 

Piante di carciofo bianco di Pertosa

Il campo di Pertosa coltivato anche con i carciofi.

 

Filari carciofo bianco di Pertosa

In mezzo ai filari di carciofi.